Conserve

Ingredienti: Pomodori - sale - olio - basilico - peperoncino.

Si prepara nei mesi di luglio e agosto, quando il sole è più caldo.

Si lavano i pomodori, si spaccani a mità, e si dispongono col sale a suolu a suolu 'nté cannistri.

Il giorno seguente si fanno bollire 'ntò quadaruni mesolandoli ccu a palidda di l'astrattu per non farli appigghiari o funnu.

Quando sono cotti si scolano e si passano 'nto crivu da sarsa, stricannuli ccu a manuzza. Il passato si mette in piatti di ceramica non troppo pieni e si espongono al sole.L'astrattu si deve mescolare spesso e allargare per farlo asciugare bene.

Quando è asciutto, s'impasta con olio e, a piacere, basilico e peperoncino.

Si formano i papuna d'astrattu che anticamente era uso mettere nté tauggi o 'nté saimeri di ceramica di Caltagirone.

* Alcuni non usavano impastare l'astrattu con l'olio perché irrancidiva, mettevano, invece, uno strato di foglie d'alloro, vi poggiavano i papuna e sopra mettevano un sacchetto pieno di sale che li manteneva umidi.Oggi si conserva in barattoli di vetro.